La Nostra Storia

La storia della banda a Lendinara vanta tradizioni remote. Siamo nel febbraio 1856, con un documento pubblico, due deputati municipali decidono di estendere l’invito alla cittadinanza a partecipare alla costituzione di una società atta a risvegliare il gusto musicale.

Di li a poco, nel 1870, sotto la spinta del patriota lendinarese Alberto Mario, il “Corpo Musicale di Lendinara” è una splendida realtà con tanto di Maestro, assunto tramite concorso, in possesso di non pochi importanti requisiti artistici.

Nonostante le alterne vicissitudini, ben raccontate ed illustrate nel compendio storico scritto da Natale Chinaglia, attualmente il “Corpo Bandistico Città di Lendinara” sta contribuendo, in modo significativo e con grande orgoglio, alla diffusione della cultura musicale, non solo nell’ambito della propria comunità, ma partecipando anche a concorsi, incontri e rassegne con le migliori realtà del Veneto e dell’Italia tutta.

Fra le più importanti ricordiamo due presenze al “Flicorno d’Oro” di Riva del Garda, la partecipazione al “3° Concorso Regionale” a Bassano del Grappa, al “1° e 2° Festival Regionale delle Bande Giovanili” a Grezzana e Bassano del Grappa, la registrazione televisiva negli studi di Telepace nel 2006, tutti organizzati dall’AMBAC, nonché la partecipazione attiva agli 8 Festivals Provinciali delle Bande Polesane, organizzato dalla provincia di Rovigo. Ultimo, in ordine cronologico, il terzo posto conseguito alla XII edizione del Concorso Internazionale del Friuli Venezia Giulia, tenutosi a Bertiolo (Udine) il 28 e 29 Maggio 2016.

Sotto l’attuale presidenza di Rocco Pepe e all’innovativa Direzione del M° Francesco Centin, il complesso sta vivendo, in questo ultimo periodo, una continua evoluzione. Ci si trova davanti ad un’associazione costantemente in crescita, grazie all’insediamento, accanto ai pochi veterani, di nuove generazioni di giovani, magistralmente formati alla scuola di orientamento musicale promossa dall’Associazione stessa, creando così un gruppo ben amalgamato ed eterogeneo, sempre più apprezzato per il consistente organico, la varietà delle esecuzioni e per i risultati di rilievo conseguiti, contribuendo a promuovere il nome della città di Lendinara.